SCEGLI LA TUA PROVINCIA:
BARI :: ba.retenoleggio.it
BAT :: bt.retenoleggio.it


In che modo è nata l'idea di ReteNoleggio?
Negli scorsi anni sono nati alcuni grandi progetti che riguardavano il noleggio. Il problema che hanno avuto tutti è stata l’idea di voler lavorare sull’intero territorio nazionale.
Il noleggio di un bene è molto diverso dalla vendita, ogni oggetto deve fare almeno due viaggi (andata e ritorno) dal proprietario al conduttore, oltre al fatto che è preferibile che entrambe le parti risiedano vicine e che possano incontrarsi. Per questo, un noleggio a centinaia di km è praticamente impossibile. Infatti, tutte le grandi aziende specializzate in noleggio, cercano di aprire sedi su tutto il territorio nazionale, per portare l’offerta più vicino possibile alla domanda.
Oggi, un sito internet di noleggio, per creare molta domanda ed offerta nella stessa zona, ha necessità di grossi investimenti pubblicitari per coprire l’intero territorio nazionale. Pubblicità che deve essere ripetuta costantemente nel tempo. Questo si traduce in tariffe d’inserzione molto elevate per ammortizzare i costi pubblicitari, per un servizio che in realtà non permette grossi margini di guadagno.
Solitamente nel noleggio, specialmente fra privati, si tratta di piccole somme.
Per questi motivi abbiamo pensato di creare una rete, presente comunque sull’intero territorio nazionale, ma gestita in ogni provincia da enti/aziende differenti, in un unico progetto comune.
L’investimento informatico iniziale è ridotto al minimo ed in ogni provincia, ogni ente è libero di pubblicizzare il servizio a seconda delle proprie possibilità, senza il rischio di concorrenza reciproca, anzi, creando un unico gruppo collaborante.
Auspichiamo, in questo modo, di mettere in contatto domanda ed offerta molto vicine fra loro, mantenendo tariffe di inserzione basse.

A chi si rivolge ReteNoleggio?
Si rivolge a tutti, privati, professionisti ed aziende. Per noi è fondamentale creare gruppi di persone responsabili, che credono nel noleggio e che contribuiscano a farlo crescere. Per questo abbiamo creato un sistema di “feedback” per identificare le persone più virtuose. Allo stesso tempo, chi non rispetta la proprietà altrui verrà penalizzato o radiato dal sito.

Cosa serve per gestire ReteNoleggio in una nuova provincia?
Chiunque voglia intraprendere una nuova attività lavorativa in ambito informatico può gestire il progetto ReteNoleggio nella propria provincia. Serve solo una buona conoscenza informatica ed un investimento di poche centinaia di euro. In questo modo è possibile provare una nuova attività lavorativa ma con un rischio di impresa praticamente nullo.



www.retenoleggio.it




Se vuoi restare sempre aggiornato/a sulle novità di ReteNoleggio metti un "Mi Piace" o "Segui" la pagina Facebook dedicata al progetto. La trovi qui sotto...